martedì 16 novembre 2010

Cervi giocosi

Prendersi troppo sul serio non va bene e questo vale anche tra gli animali più prudenti ed eleganti dell'appennino, che osservati con occhio distratto potrebbe passare addirittura per altezzosi.
La mattinata fresca del 30 ottobre stavo osservando la prateria di fronte a me, incuriosito dalle corse di quattro giovani cerve con un piccolo.
Il piccolo del gruppo era incontenibile e la più adulta del gruppo aveva il suo bel da fare per tenerlo in riga. Non stava fermo un momento.
Scese su un prato pianeggiante hanno pensato bene di ricoprirsi di fango, pratica diffusa tra gli ungulati per liberarsi dai fastidiosi parassiti. Il sole e una bella grattatina contro la corteccia di qualche albero rugoso fa il resto del lavoro.
Tutte le foto sono state scattate da circa duecento metri di distanza. Gli animali non sono stati disturbati, per cui è stato possibile osservarli 'al naturale'.
Dai dati Exif della macchina il bagnetto è durato circa sette minuti, di questa scena ho novantacinque foto. Le guardo spesso, le trovo divertenti!

L'arrivo 'pazzo' e sbilanciato
Il piccolo in fuga

Gruppo ricompattato
Dentro la vasca...
insaponata..
e poi tutti dentro
Girotondo



Al sole ed al vento per asciugarsi bene

Per una versione High Res della foto che preferisco clicca qui  Versione HR

Nessun commento: