giovedì 11 novembre 2010

Il vecchio, la bella e un daino spaventato




Foto del 30 ottobre 2010.

Il bosco zuppo d'acqua rende le cose davvero difficili e faticose.
Se si aggiunge uno strato di cinque centimetri di foglie appena cadute che rendono invisibili  sassi , radici e buche, allora si comprende meglio perchè quel giorno, scendendo da un bosco ripidissimo, fossi più attento a dove mettevo i piedi piuttosto che a cercare di individuare il cervo che aveva appena lanciato un potente bramito.
Treppiede sulla spalle e teleobiettivo pronto, mi sono diretto lentamente, tra la fitta faggeta, verso alcuni rumori che, indubbiamente, indicavano un duello in corso.
Nel silenzio del bosco sentivo solo lo schiocco di tremende bastonate e finalmente, ma purtroppo, assolutamente inavvicinabili, ho visto i contendenti: due magnifici cervi a testa bassa avevano deciso che il bramito non era più sufficiente a decidere chi fosse il più forte e si stavano affrontando.
Nel ring, quello che sembrava essere il più vecchio, era alle corde ed il giovane lo stava spingendo, mostrando una forza davvero notevole, verso un tronco di abete caduto.
Per il vecchio le vie di fuga sembravano chiuse.
Quando ormai l'esito dell'incontro sembrava chiaro, il 'vecchio' ha caricato le zampe posteriori, si è divincolato dall'incastro di corna che lo teneva alle strette e con uno scatto che mi ha lasciato a bocca aperta ha vibrato una cornata al giovane inesperto che credo ricorderà per un pezzo.
Il giovane se l'è data a gambe ed il vecchio lo ha beffeggiato con un bramito da manuale.
Con mia grande sorpresa, assistevano all'incontro un daino davvero spaventato (è rimasto immobile nella posizione in cui l'ho fotografato per 10 minuti buoni) e quella che credo sia 'la motivazione' del duello.
Purtroppo le foto scattate durante l'incontro sono confuse dalla fitta faggeta che avevo di fronte, quindi ne pubblico solo una parte.


La bella...


 Lo sguardo fiero del vincitore.

 
Il daino spaventato


Ho scattato questa foto intorno alla metà di ottobre. Si tratta di '18 punti con calici': questo è il nome che altri appassionati hanno dato a questo magnifico esemplare e sono abbastanza certo che sia lo stesso del duello...

1 commento:

Alessandro "Elafo" ha detto...

Ciao Fabrizio!
Grazie per avere scritto nel mio blog!!
Complimenti per le tue immagini e per la tua passione per la fotografia!
Buoni scatti!!!!