giovedì 18 novembre 2010

Prunus Spinosa

Domenica scorsa il cielo diventava sempre più nuvoloso e nel bosco gli animali se ne stavano ben nascosti. Ho sentito solo il grugnito di un cinghiale ed intravisto il sedere di un capriolo.
Ho deciso di dedicarmi a qualche foto di soggetti meno sfuggenti.
Sono stato attirato da una macchia blu in lontananza. Mentre mi avvicinavo ho riconosciuto un alberello estremamente spinoso i cui frutti sono detti, in dialetto, strosghi.
L'esplosione di blu era notevole ed intensa, una macchia monocromatica tra foglie autunnali e alberi ormai spogli.
Grazie alla cara amica Annalisa, che pazientemente raccoglie i miei indizi e li trasforma nel nome scientifico della pianta ( il suo sito qui ), ho trovato il nome ufficiale degli strosghi.
I colori erano estremamente saturi e le spine estremamente appuntite..
Una foto High Res qui





2 commenti:

Stefano ha detto...

che dire... questi dettagli , questi colori ... sono foto da meditazione !

Daccene ancora dai!

Ciao

Fabrizio Rosano ha detto...

I fiori sono lassativi, le bacche astringenti. Non esagerare mai... Ciao!