lunedì 6 dicembre 2010

Il colore del freddo

Le sensazioni sono colorate. 
La tranquillità è verde, l'ira è rossa come il sangue.
La gioia è un esplosione di colori, la paura è scura, non saprei di quale tonalità.
La speranza è una luce timida, la speranza illusa è una luce spenta.
Il dolore gratta con forza dove fa già male, non si accontenta in fretta, ha pazienza, non ha colore.

Alba fredda - Canon 50d - 400mm
Il freddo credo sia bianco e nero, a volte blu.

La mattina di domenica scorsa è stata fredda, temperatura non gelida, ma un freddo sottile, che entra nelle ossa come un brivido.
Il cielo aveva i colori del freddo, le montagne, ricoperte da alberi senza foglie, rivelano perfettamente i propri profili sotto la luce diffusa di un cielo lattiginoso.

Monte di Badi - 400mm L USM
Particolare del Monte di Badi - 400mm L USM

Verso Sud - Ovest - Pentax 135mm f3.5
Verso Sud Est
L'Alpe di Stagno - Canon 50d - 400mm L USM
Particolare dell'Alpe di Stagno Canon 50d - 400mm L USM 



1 commento:

Fabrizio Rosano ha detto...

Colore difficile, dovrei fare un salto in Islanda, magari un'aurora.
Ti consiglio il sito di Orvaratli, tra i miei preferiti...ci sono foto straordinarie.
Ciao!