martedì 22 febbraio 2011

Colori

Il periodo è povero di colori e di novità, ma non è noioso.
Questa mattina ho spalancato la finestra alle sei del mattino, leggermente addormentato, senza ricordarmi di essere semi nudo: la brinata che aveva completamente imbiancato il paesaggio mi ha ricordato che era il caso di indossare qualcosa.
I prati completamente bianchi e la temperatura sotto lo zero sono chiari segnali dell'inverno ancora all'opera. 
Ciò nonostante ad un occhio attento non sfugge che molti alberi stanno preparando le gemme per la prossima fioritura. La luna buona di questi ultimi giorni del resto è favorevole alle potature.
Sabato scorso ha attirato la mia attenzione un crocus: se ne stava a godersi i tiepidi raggi di sole del mattino, completamente aperto, ad annunciare che prima o poi anche quest'inverno cederà il passo alla primavera.
Non è proprio il mio genere, generalmente fotografo soggetti più grossi e diffidenti, ad ogni modo non posso proprio evitare di portare un pò di colore da queste parti.
Questo fiore è degno compagno dei mandorli fioriti: fioriscono quando gli pare, in inverno, e non quando tutti se lo aspettano, troppo facile.
Insomma, ribelli per natura, senza paura.

'Dal momento in cui decidiamo di non aver paura, nulla ha più potere contro di noi'
(Richard Bach)



2 commenti:

Misty ha detto...

Belli i crocus :)

Fabrizio Rosano ha detto...

Ciao Misty!
Mah, loro sono belli, la foto fatta alla buona...