venerdì 29 aprile 2011

La mia valle

Il Limentra orientale è un vecchio fiume.
Nasce in Toscana, si tuffa tra i fitti boschi dell'Acquerino, percorre una gola stretta, rallenta a Suviana per alimentare il lago e di nuovo corre lungo la mia valle per buttarsi nel Reno e raggiungere Bologna.
Sono convinto che la sua acqua freddissima e limpida non abbia molta voglia di arrivare così lontana da dove è nata, ma così vuole la natura.
Alcune notti il rombo del fiume si propaga per tutta la valle, il più delle volte è una presenza silenziosa e quieta.
Non smetto di rimanere stupito da quanto sia bella questa valle. 
Basta cambiare il punto di osservazione di poche centinaia di metri per trovare angoli che regalano prospettive sempre gradevoli.



3 commenti:

Marco Carbocci ha detto...

Quanto amo quei paesaggi! E quanto mi mancano ! Ho dedicato loro un romanzo, pubblicato a Parigi quattro anno fa. Quel romanzo è intitolato "Sur les épaules du fleuve", cioè "Sulle spalle del fiume". Beh ! Non sono uno che ripeta eternamente le sue proprie produzioni, ma tutto in quest'immagine e nel tuo testo mi riporta proprio sulle spalle del fiume.

Martina Egli ha detto...

What a beautiful landscape! I love that view, it's incredibly peaceful, I could look at it for hours...

Nik ha detto...

this is a great image Fabrizio, the valley is excellent..what a view!