venerdì 20 maggio 2011

Microcosmo

Sdraiato su un prato fiorito in attesa di grossi quadrupedi.
Dopo un pò che sei in quella posizione non puoi non notare che sei sdraiato sopra un mondo brulicante, vivo, attivissimo.
Se sei distratto te ne renderai conto un'oretta più tardi, quando il prurito si farà sentire a dovere, altrimenti comincerai a notare farfalle, bruchi e insetti di ogni genere indaffarati a cacciare, a nutrirsi, ad accoppiarsi.

Mi arrangio con un'attrezzatura che non è nata per questo genere di foto, cercando di catturare tutti quei colori, quella splendida attività.
Lavorare con utensili inadatti stimola la creatività.
Ogni tanto devo togliermi di dosso qualche micro essere che si sta arrampicando sulle braccia o altrove.
Fotografare questi soggetti richiede una pazienza mostruosa: una bava di vento e lo scatto è da rifare, troppa irruenza ed il soggetto vola via o si mette in posa anti fotogenica.
La concentrazione è tanta e tale che si diventa un tutt'uno col prato: mi è capitato più di una volta di accorgermi che gli attesi quadrupedi erano entrati nel raggio d'azione del tele senza neanche notarmi...
Purtroppo, come spesso accade, ci si accorge l'uno dell'altro improvvisamente e tanta è la sorpresa che la foto si dilegua rapidamente...






2 commenti:

Martina Egli ha detto...

That is a brilliant caterpillar image. I think I have never seen one with that long hair. Depth of filed and framing are beautiful too. Nice work!

Fabrizio Rosano ha detto...

Thanks Martina!