sabato 1 ottobre 2011

Egocentrico, esibizionista, un divo...

Il tramonto si avvicina, i colori tiepidi di un autunno ancora troppo caldo scaldano il paesaggio.
Finalmente mi sdraio sul prato: gli steli d'erba sono duri e pungono, manca la pioggia, il prato è secco.
Con l'erba gialla davanti al naso, attendo...
La macchina è pronta, il cavalletto è piazzato.

Passeggia agitato davanti a me, sfrega il palco sul terreno, l'eccitazione del grosso maschio di cervo è evidente, urla, grida, ruggisce e si guarda intorno compiaciuto.
Si mette in mostra, annusa l'aria, ma le femmine ancora non si vedono, dettaglio non trascurabile...
Gli altri maschi intorno rispondono alla provocazione: sono circondato da una battaglia in corso.
Nessun duello fisico, solo simbolico, ma la tensione è alta, prima o poi qualcuno perderà le staffe...
Il divo si mostra, si lascia fotografare...









4 commenti:

Alessandro "Elafo" ha detto...

Bellissime!
E poi beh, io ho un debole per i Cervi!!!

Alberto Tovoli ha detto...

Bellissima serie in una gradevolissima luce!
Complimenti!

Fabrizio Rosano ha detto...

Alberto, Alessandro, grazie!

Alexrun74 ha detto...

Complimenti per la foto dove "urla" !
Dire bramito è riduttivo per quella posa ...