lunedì 6 febbraio 2012

La valle riposa sotto la neve...

In questo momento la temperatura è crollata vicino ai -10 gradi.
Nubi pesanti, il vento gelido solleva la neve fresca mescolandola con i primi fiocchi che cadono dal cielo.
Se apro la finestra uno sbuffo di piccoli aghi gelidi pizzica il viso.
La valle sembra riposare, nessun rumore.
Quasi inesistenti le tracce degli animali, credo che anche loro si siano cercati un riparo dal vento tagliente.
La neve arriva silenziosamente, da est questa volta, ha già chiuso il passo dello Zanchetto in un buio immobile, le luci della Toscana sono nascoste, l'Alpe di Stagno è nuovamente invisibile.
Le previsioni, ogni tanto, da queste parti, le facciamo così: apriamo la finestra e tiriamo ad indovinare...
probabilmente questa notte ci sarà un pò di bufera...



Nessun commento: