sabato 12 ottobre 2013

Duello

Il periodo del bramito è ormai concluso, ma c'è ancora qualche scaramuccia in giro.

Mentre il sole calava e le nuvole si incendiavano di un rosso molto teatrale, esce dal bosco un giovane maschio che si butta con fare sicuro in mezzo ad un harem di otto femmine.
Tenta diversi approcci molto diretti, ma incassa una serie di rifiuti netti e decisi.
Approfitto della generale distrazione del gruppo per strisciare verso di loro: il vento sibila alle mie spalle ed ogni tanto il maschio annusa verso di me...ma è troppo preso dal corteggiamento e si distrae nuovamente.
Il terreno trasuda umidità ed ho un freddo cane alle mani, ma insisto nell'avanzamento sui gomiti.
Trovo una buona posizione: naturalmente, ogni minuto che passa la luce peggiora ed ho sempre più freddo.
A scaldare l'atmosfera ci pensa un'altro maschio che si butta nella mischia: annusa l'aria carica di ormoni e...ed incontra davanti a se l'altro maschio.
Entrambi all'angolo del ring: il giovane avanza ed abbassa le punte del palco, l'altro si muove senza timore, lo spinge e muggisce.
Qualche ripresa per una netta parità, nell'apparente disinteresse delle femmine che, lì intorno, continuano a brucare.

D'un tratto il gruppo si blocca poi si raduna compatto: le femmine danno il benvenuto ad un maschio possente che entra nel gruppo come un divo, con due occhiate sbaraglia i due litiganti e, liberata la scena dagli intrusi, nell'ormai buio della sera, intrattiene il suo harem...


Nessun commento: